Prima pagina

Al via la riforma del sistema iva comunitario

La Commissione Europea, in data 4 ottobre 2017, ha comunicato l’intenzione di presentare una proposta legislativa per avviare la modernizzazione del sistema comunitario IVA.

La proposta legislativa della Commissione, in attuazione del VAT Action Plan del 2016, prevede la realizzazione di un sistema IVA basato sulla tassazione all’origine con applicazione dell’imposta secondo la normativa del paese di destinazione: pertanto il fornitore dovrà addebitare l’imposta secondo l’aliquota vigente nel paese del cliente e versarla al fisco nazionale.

Obiettivo del legislatore comunitario è quello di semplificare gli scambi tra le società che operano in ambito intracomunitario, riducendo nel contempo comportamenti illeciti.

Inoltre la proposta prevede una serie di semplificazioni, tra cui l’abolizione dei modelli Intrastat e l’introduzione di benefici per le imprese che – sulla base di specifici parametri – saranno considerate affidabili dalle Amministrazioni fiscali locali.

La riforma, dopo aver ottenuto l’approvazione del Consiglio Europeo, dovrebbe concretizzarsi nel 2018 e dispiegare i propri effetti a partire dal 2022.

© 2012 consulenza aziendale societaria tributaria - codice fiscale e p. iva 03380670962

follow us BignamiAssociati on Twitter