Prima pagina

Corruzione tra privati: pubblicate le nuove disposizioni

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 75 del 30 marzo 2017 il Decreto Legislativo 15 marzo 2017 n. 38, relativo alla lotta contro la corruzione nel settore privato.

Il Decreto Legislativo, andando a modificare l’articolo 2635 del codice civile, da un lato amplia la categoria dei soggetti punibili per il reato di corruzione nel settore privato, ricomprendendo, oltre ai soggetti apicali, anche coloro che “nell’ambito organizzativo della società o dell’ente privato esercita funzioni direttive”; dall'altro estende la categoria delle condotte sanzionabili.

Tra le novità legislative si segnala tra le altre, l’inserimento dell’articolo 2635-bis nel codice civile volto a punire l’istigazione alla corruzione fra privati ad oggi non punita.

Infine, in ambito della disciplina 231/2001, si inaspriscono le sanzioni per l’ente nel caso in cui il corruttore sia soggetto che abbia agito in nome e nell’interesse dell’ente stesso.

Tale decreto Legislativo è entrato in vigore a partire dal 14 aprile 2017.

© 2012 consulenza aziendale societaria tributaria - codice fiscale e p. iva 03380670962

follow us BignamiAssociati on Twitter