Prima pagina

Comunicazione informazioni di carattere non finanziario

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il d.lgs. di attuazione della direttiva 2014/95/UE in materia di informazioni non finanziarie e di informazioni sulla diversità.

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 10 gennaio 2017 il decreto legislativo 30 dicembre 2016 n.254 in materia di informazioni non finanziarie e di politiche in materia di "diversità".

Al fine di accrescere la pertinenza, l'uniformità e la comparabilità delle informazioni comunicate, il decreto impone l’obbligo a una determinata serie di società di pubblicare informazioni non finanziarie a livello di singola società ovvero a livello di gruppo.

Più specificamente, l’obbligo riguarda le società che: 

a) rientrino tra gli enti di interesse pubblico; 

b) abbiano un numero di dipendenti occupati in media durante l’esercizio superiore a 500; 

c) abbiano superato almeno uno di determinati limiti dimensionali (20.000.000 di euro di totale dello stato patrimoniale; 40.000.000 di euro di totale di ricavi netti).

A livello consolidato l’obbligo riguarda, invece, le società che siano enti di interesse pubblico e siano società madri di un gruppo di grandi dimensioni.

Il decreto estende infine il proprio ambito di applicazione anche alle imprese che non raggiungono i limiti di soglia sopra descritti, prevedendo la possibilità che redigano e pubblichino la dichiarazione su base volontaria

In sintesi, il decreto impone ai soggetti che rientrano nel suo ambito di applicazione di redigere e pubblicare annualmente, su base individuale o consolidata, una dichiarazione di carattere non finanziario, contenuta nella relazione sulla gestione o in un documento separato, recante informazioni riguardanti temi di particolare attualità, quali: la salvaguardia dell’ambiente, la gestione del personale, il rispetto dei diritti umani e la lotta contro la corruzione attiva e passiva. Viene dunque con questo decreto, disciplinato il contenuto e la modalità di pubblicazione di tale informativa e le conseguenze sanzionatorie che derivano dalla violazione delle relative norme.

Le disposizioni del d.lgs. si applicano agli esercizi finanziari aventi inizio a partire dal 1° gennaio 2017.

© 2012 consulenza aziendale societaria tributaria - codice fiscale e p. iva 03380670962

follow us BignamiAssociati on Twitter